io-tu-noi-sl

Per una trasformazione sociale responsabile

La nostra storia inizia con un viaggio. E’ quello di un treno e di un progetto musicale che si snodarono lungo un percorso attorno ad una montagna, che si erge solitaria fra i laghi e la pianura, che non separa ma raccoglie attorno alle sue pendici, una popolazione di circa 100.000 abitanti: il Monte Barro.

E’ da quel monte e per quegli abitanti che nacque il desiderio di realizzare un progetto ad ampio respiro, con l’obiettivo di favorire la formazione, la crescita e la partecipazione dei cittadini, attraverso lo strumento dell’arte che diventa così motore di trasformazione sociale responsabile

E’ da quelle premesse e con quelle finalità che otto Comuni e due Enti sovracomunali nel 2012 raccolsero l’invito dell’Associazione Genti in Viaggio e costituirono il Distretto Culturale del Barro.

A distanza di qualche anno, questa mostra itinerante ha lo scopo di illustrare il cammino fin qui compiuto, raggiungere ed informare più cittadini possibili, attingere nuova linfa per i progetti futuri.

Il titolo stesso è un invito alla partecipazione, tutti siamo chiamati a costruire quello che uno dei più grandi artisti italiani nel mondo, ha sinteticamente tracciato in un segno e definito ”Terzo Paradiso” . Questo Eden laico e terreno, altro non è che un mondo nuovo pronto a d ospitare il tempo futuro con nuove pratiche di convivenza, con un’attenzione di riguardo alle politiche di risparmio energetico, di gestione dell’acqua, dell’uso del suolo, della tutela della biodiversità e della valorizzazione delle economie locali per uno sviluppo più sostenibile.

Michelangelo Pistoletto ci sollecita quindi a superare la valenza simbolica del Terzo Paradiso e agire concretamente affinchè diventi realtà.

Di seguito le foto della mostra alla Festa Delle Corti di Garlate del 10/11 Settembre 2016img_0017 img_0015 img_0013 img_0012 img_0011 img_0010 img_0009