Doggy Bag

Distretto Culturale del Barro e Legambiente Lecco lanciano da oggi la Doggy-Bag anche nel nostro territorio.

Grazie al progetto SprecoZero avviato quasi un anno fa, ieri sera 7 Giugno alle ore 21, presso il Palazzo delle Paure a Lecco, si è conclusa alla presenza di un folto pubblico la prima fase, che prevedeva la presentazione della mappatura rispetto agli sprechi alimentari negli 8 Comuni del Distretto e la conseguente distribuzione delle Doggy-Bag in quei ristoranti che hanno aderito all’iniziativa.

La Doggy-Bag, diffusa in molto Paesi stranieri, in Italia ha stentato a lungo ad affermarsi e ora, lentamente, comincia apparire anche nei nostri ristoranti. L’idea è quella di avere uno strumento per portarsi a casa gli avanzi di cibo o di vino non consumati al tavolo del ristorante, che verrebbero invece gettati nella spazzatura. Lo stimolo che il Distretto e Legambiente hanno però voluto innescare, ha mire più alte: l’idea è quella di mostrare come, lo spreco in generale sia un comportamento deleterio per noi tutti, sia da un punto di vista etico sia da un punto di vista energetico, sia da un punto di vista economico.

La serata di ieri ha visto la presenza anche del Prof. Luca Falasconi dell’Università degli Studi di Bologna, che ha offerto un quadro generale sul tema dello spreco di cibo, sottolineando come tale spreco corrisponda circa ad 11 miliardi di euro all’anno solo in Italia. Falasconi legge però il dato positivamente, poiché circa il 75% di quello spreco avviene dentro i nostri frigoriferi e dunque siamo noi stessi per primi che possiamo innescare il cambiamento. Ecco dunque che la Doggy-Bag vuole essere in primis uno spunto di riflessione, utile a rivedere i nostri stili di vita.

A seguire, è stata presentata la mappatura di esercizi commerciali (supermercati, mense, ristoranti) effettuata da Legambiente sul territorio, che ha fatto emergere chiaramente la presenza di un’attitudine allo spreco, ma contemporaneamente anche la voglia di molti esercenti di avere a disposizione strumenti per poterla contrastare.

La lista dei ristoranti che hanno aderito all’iniziativa e che per primi si faranno promotori della Doggy-Bag è disponibile sui siti internet del Distretto Culturale del Barro e di Legambiente, ma ora sarà il passaparola – online e offline – che permetterà di far circolare la voce e, come dice il motto della borsa, di “non arrossire” e chiedere la Doggy-Bag.

 

L’elenco degli esercizi aderenti:

Antica Osteria Casa di Lucia Via Lucia 27 – Loc. Acquate, Lecco 

Agriturismo il Ronco Strada del Ronco 361 Garlate

Crotto del Capraio Via del Pozzo 40 – Civate

Eremo di Monte Barro Eremo del Monte Barro – Galbiate

Gleesons Irish pub Via Milano 5 – Olginate

Herba Monstrum Via Ettore Monti 31 – Galbiate

Osteria Olga Via Poncione 7 – Lecco

Pizzeria De Castell Via Antonio Fogazzaro 23 – Lecco

Pizzeria Gilli Via Manzoni 27  - Monte Marenzo

Pizzeria San Gennaro Via Volta 16 – Malgrate

Ristorante Pizzeria Sirena Via Roma 15 – Vercurago

Ristorante Positano Via Malpensata 7/A – Lecco

Taverna Ai Poggi Via ai Poggi 14 – Lecco 

Trattoria Bell’Om P.zza Don G. Zucca 7 – Galbiate

Trattoria Cantù Via Milano 97 – Olginate

Trattoria Giovannella in Canto Via ai Poggi 45 – Lecco

 

Fotografie della serata di presentazione:

IMG-20160608-WA0008 IMG-20160608-WA0009 IMG-20160608-WA0008 IMG-20160608-WA0002 IMG-20160608-WA0001
Su Teleunica:
https://www.facebook.com/teleunica/videos/1085948768119037/

Scarica la presentazione (file .pptx, 4.0 MB)

http://www.legambientelecco.it/it/progetti/spreco-zero